Home > Libri > Estratto da “La Signorina Cormon”

Estratto da “La Signorina Cormon”

“Quando il sentimento e l’immaginazione hanno ingigantito l’infelicità, l’hanno resa un fardello troppo pesante per le spalle e la mente; quando una speranza a lungo accarezzata, la cui realizzazione placherebbe il feroce avvoltoio che vi divora il cuore, viene a cadere, e l’uomo non ha più fede in se stesso, malgrado le proprie capacità, e neanche nel futuro, malgrado la potenza divina, allora e perduto.”

Categorie:Libri
  1. Al momento, non c'è nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: