Home > Libri > Estratto da “Middlemarch”

Estratto da “Middlemarch”

“Un qualche scoramento, un venir meno del cuore di fronte al nuovo futuro concreto che sostituisce quello immaginato, non è inconsueto.

Quell’elemento di tragedia che consiste nel fatto stesso di presentarsi con assiduità non si è ancora rivelato al rozzo sentimento dell’umanità; e forse le nostre persone non ne potrebbero sopportare una gran quantità.

Se vedessimo e sentissimo in modo intendo tutta la normale vita umana, sarebbe come udire l’erba crescere e il pulsare del cuore dello scoiattolo, e moriremmo per il frastuono che è al di là del silenzio.

Così come stanno le cose, i più svegli di noi si muovono ben imbottiti di stupidità”

Categorie:Libri
  1. 09/04/2019 alle 10:36 AM

    pura verità

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: